Comprare un’agenzia o aprirne una nuova? Cosa considerare

foto_casePer chi decide di intraprendere questa professione, il dilemma che si apre è tra rilevare un’attività già esistente oppure avviarne una nuova.

Certamente l’attuale situazione di mercato presenta diverse opportunità di acquisto, anche a buon prezzo, e i vantaggi nel rilevare un’attività esistente sono principalmente due:

  1. Attività strutturalmente già impostata
  2. Esistenza di un portafoglio clienti

I criteri per definire il prezzo di un’agenzia di viaggio sono l’insieme di vari fattori. Il più tradizionale è considerare il 10% del volume d’affari dichiarato. Aumentano il costo, solitamente, la posizione dell’ufficio, il possesso della IATA (biglietteria aerea), della biglietteria ferroviaria e dei traghetti, e la storicità dell’agenzia.

Quando avviate una trattativa per l’acquisto di un’agenzia di viaggio fate attenzione ai seguenti aspetti:

  1. Stato di manutenzione e arredamento
  2. Contratto d’affitto dell’immobile
  3. Rapporto con il direttore tecnico di agenzia (figura importante che spiegheremo in seguito)
  4. Presenza di dipendenti e tipo di contratto di collaborazione
  5. Stabilire con la vecchia proprietà un periodo di affiancamento
  6. Eventuale affiliazione a network

Ci sarebbero poi altre considerazioni da fare che riguardano aspetti fiscali e societari, che con l’apporto di un commercialista sono facilmente risolvibili.

Per quanto riguarda gli aspetti fiscali e societari è bene farsi aiutare da un commercialista

Diversa è la situazione, come abbiamo accennato nei precedenti post, per chi decide di aprire una nuova agenzia di viaggio.

Intanto si possono personalizzare l’arredamento e lo stile in base ai propri gusti, scegliere la location valutando diverse condizioni che in altri casi non si terrebbero in considerazione, decidere un nome (rispettando le regole definite dalla provincia di appartenenza) e definire un business plan senza retaggi passati.

Ovviamente, nell’avviare una nuova attività, bisognerà affrontare aspetti burocratici come la richiesta di licenza, l’assicurazione di legge e il supporto di un direttore tecnico. Si tratta di passaggi imprescindibili che cercheremo di affrontare meglio nei prossimi post, sicuramente il supporto – almeno all’inizio – di un esperto del settore sarà prezioso.

Copertina: turismo85.it
Foto: solomondo.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...