Marrakech, che magia

IMG_2103Dopo una serie di post dedicati al mondo delle agenzie di viaggio vi vogliamo raccontare di una meta fantastica: la città di Marrakech.

Sia volo di andata che di ritorno sono stati effettuati con la compagnia aerea di bandiera RAM Royal Air Maroc con partenza da Milano Malpensa via Casablanca.

Orari rispettati in entrambi i casi (la compagnia si posiziona al decimo posto nel mondo in termini di puntualità) con un servizio di bordo insufficiente all’andata e buono al ritorno. Su tutte e quattro le rotte sono stati utilizzati Boeing 737 con un discreto stato di manutenzione.

Struttura alberghiera:

Abbiamo soggiornato presso il Riad Naschira, struttura venduta per il mercato italiano in esclusiva dal gruppo Hotelplan/Turisanda, ospitato da un’antica dimora marocchina a dieci minuti a piedi dalla famosa piazza Djemaa el Fna e dalla Koutoubia. L’assistenza e la guida in loco proposte dal tour operator sono state davvero di ottimo livello.

Tutte le 16 camere sono spaziose, luminose e ben arredate in tipico stile marocchino, dotate di ogni comfort. Disponibili anche camere quadruple. Personale discreto e molto preparato, tutti  parlano la  lingua italiana.

Il Riad offre ai suoi  ospiti tutti i servizi che si possono trovare in una struttura 5 stelle come un centro SPA, una piccola piscina, due sale comuni (una di lettura e una dotata di video proiettore, utilizzabile come sala  riunioni), servizio bar e Wi-Fi free.

Una discreta colazione a buffet e un ristorante con servizio al tavolo di ottimo livello completano quest’ottima struttura, ideale per chi fosse alla ricerca di un ambiente tranquillo e raffinato. Proprietà e gestione sono italiane.

Marrakech:

La città colpisce molto, e sin dall’arrivo si può apprezzare l’aeroporto di recente ristrutturazione, moderno e ordinato.

Marrakech è curata nella pulizia e il verde è presente ovunque, con una particolare alternanza tra edifici tradizionali e altri più moderni. Questo non impedisce al turista di tuffarsi  nel  tipico caos “arabo”, che si presenta all’interno delle mura la città con il suo frastuono di moto, biciclette, carrozze trainate da cavalli o muli; è fondamentale prestare la massima attenzione per non  farsi travolgere dalle bancarelle e dalle botteghe locali.

Piazza Djemaa el Fna rappresenta il centro della tradizione marocchina. Come in un teatro si può assistere a tutte le possibili rappresentazioni della comunità locale. Artisti, ambulanti e incantatori di serpenti; al tramonto vengono poi allestiti diversi “stand” gastronomici. La piazza offre molte occasioni di vita, si consigliano più visite durante il soggiorno. Molti bar dotati di terrazzi sulla piazza propongono l’aperitivo al tramonto.

Alberghi consigliati:

Riad La Sultana: struttura al top, ideale per un cliente molto esigente. Adiacente alle tombe Saadiane la struttura è caratterizzata da decorazioni in stile moresco e tradizionali arredi marocchini, tutte le camere e le suite del Sultana vantano un lussuoso bagno in marmo e alcune sfoggiano anche un balcone privato o una terrazza.

Le Jardin La Medina: situato nel centro storico di Marrakech, in prossimità della famosa  piazza Jamaâ El Fna,  immerso in  giardini esotici con  una piscina all’aperto. Le camere tutte moderne, climatizzate e insonorizzate dispongono di balcone in comune con vista sulla piscina e sul giardino. Ognuna di esse è inoltre provvista di connessione Wi-Fi gratuita, TV satellitare e bagno privato. Ottimo  il ristorante affacciato sulla piscina nel quale è possibile assaporare una combinazione di piatti della cucina mediterranea e marocchina. La struttura permette ai propri ospiti di partecipare a corsi di cucina marocchina (consigliatissimi).

Escursioni:

  • Storiche: visita delle tombe di Saadiane, dei giardini della Menara, della Koutoubia e del palazzo di Bahia.
  • Serata tipica marocchina: i clienti vengono portati a circa 20 minuti dal centro di Marrakech  in una struttura attrezzata con tende beduine. Piatti tipici vengono serviti al loro interno in un ambiente elegante. Durante la cena sfilano gruppi musicali delle diverse etnie marocchine. Lo spettacolo si svolge all’esterno e qui si ha l’occasione  di conoscere meglio il Marocco con la presentazione di storia, usanze e costumi.

Hammam:

Abbiamo provato Le Bain Bleu, situato all’interno della kasba di Marrakech. Struttura bella, pulita con un ottimo rapporto qualità prezzo dei servizi offerti.

Speriamo di avervi trasmesso il nostro entusiasmo per questa destinazione, ottima alternativa per una proposta week-end diversa dalle solite capitali (oltre alla RAM ci sono voli diretti low-cost con EasyJet dai principali aeroporti), in grado di soddisfare clienti di diverse esigenze. Il clima in questo periodo invernale è assolutamente piacevole durante il giorno (con il sole la temperatura supera i 20 gradi) e più fresco la sera (meglio portare qualche capo pesante).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...